Differenza tra cuffie wireless e bluetooth e consigli sull’acquisto

Prima di dare qualsiasi tipi di consiglio sull’acquisto delle migliori cuffie bluetooth ci teniamo a specificare la differenza sostanziale con quelle wireless, che spesso molti ignorano e tendono a confondere.

Le prime si caratterizzano per una portata del segnale piuttosto limitato perché si basano, appunto, sulla tecnologia omonima attraverso cui si possono collegare due dispositivi posti a distanza ravvicinata. In breve: possono essere collegate ad un televisore, una console di gioco o ad un lettore Mp3, non solo per ascoltare musica ma, anche per ricevere chiamate, se collegate ad uno smartphone. Le seconde, invece, variano la portata del segnale in base al sistema di trasmissione adoperato per inviare il segnale acustico. Quelle di fascia un economica si basano sul sistema ad infrarossi che ha una portata abbastanza ridotta. Risultano essere molto più efficienti le cuffie wireless ad radiofrequenza o senza fili, munite di un’antenna per ricevere il segnale.

Detto questo iniziano con una rapida ed esauriente carrellata delle principali caratteristiche tecniche da tenere in considerazione peri di acquistarne un paio:

  • Dimensione: le cuffie non son otutte uguali, si distinguono per formato e peso. Quelli più venduti sono on-ear (i cuscinetti poggiano direttamente sul padiglione) ed over-ear (avvolgono completamente l’orecchio);
  • Versione bluetooth supportata: questi dispositivi possono supportare varie tipologie di bluetooth. Ovviamente, quelle che supportano la versione più recente sono migliori in quanto consumano meno e garantiscono minori problematiche relative ad interferenze con altri segnali;
  • Raggio d’azione: indicativamente è sempre di una decina di metri, escluse quelle di ultima generazione che offrono un raggio più ampio;
  • Autonomia: prima di acquistarle è sempre bene verificarne il grado di autonomia e i tempi di ricarica;
  • Supporto NCF: le cuffie dotate di questo chip possono essere collegate a smartphone e tablet con un semplice tocco;
  • Qualità del suono: È sempre consigliabile valutare parametri tecnici come la risposta di frequenza (intervallo di frequenza coperto dalle cuffie), impedenza (resistenza delle cuffie sul segnale audio), pressione e driver.

Ecco di seguito le cuffie bluetooth migliori attualmente in commercio, secondo il nostro parere:

  • Aita BT809: prodotto ideale per chi cerca una cuffia economica ma senza rinunciare alla qualità. Sono compatte e leggere, funzionano tramite bluetooth 4.1. L’autonomia massima è di 4 ore in funzione. Sono dotate sia di microfono che di controlli nel padiglione esterno. Il prezzi indicativo è di 20 Euro circa;
  • Cuffie OMorc: tra le più vendute in tutto il 2017. Il motivo principale è per il loro prezzo, costano circa 20 Euro ma, sono realizzate in materiali che garantiscono un ascolto di qualità ottima. Si basanoo sulla tecnologia 4.0 e sono della tipologia on ear;
  • Kotion Each: cuffie economiche destinate per lo più al gaming. Sono di tipo over ear e vantano un’autonomia di 8 ore in riproduzione. Si basano sulla tecnologia bluetooth 4.1. Il loro costo è ci 30 Euro, in media. Grazie al loro design pieghevole, possono essere trasportate facilmente.