Se il tuo sport preferito è fare pesca subacquea, allora devi saper scegliere la taglia della muta in modo corretto. Viceversa, troverai molte difficoltà sia per nuotare, che per poter svolgere l’attività in modo corretto.

Le misure e taglie di una muta, ovviamente si differiscono tra quelle di un uomo e di una donna. Ma quali sono i fattori per poter decretare la migliore? Ecco come scegliere quella che fa al caso tuo.

3 Fattori per scegliere la giusta misura della muta

Giropetto

La procedura per poter misurare il giropetto resta identica tra uomo e donna. L’unica cosa che cambia, è il punto da cui iniziar a prendere la misura.

Per cominciare dovrai utilizzare un metro definito a nastro. Per la donna, il punto di inizio è nella parte in cui il seno è più pronunciato. Cerca di tenere il nastro parallelamente al suolo, per prendere le misure perfette.

Stessa cosa per l’uomo, il punto da cui poter cominciare è il petto. Più precisamente, laddove quest’ultimo muscolo è più esposto.

Girovita

La misura del girovita per una muta adatta alla tua persona, non si differenzia da uomo o donna. Infatti la procedura è identica, basterà individuare la parte in cui la vita è maggiormente sottile rispetto agli altri punti del corpo.

Con l’aiuto del metro, è necessario prendere le misure nella parte superiore in cui è posto l’ombelico. La procedura dovrà esser ripetuta una seconda volta, ma la seconda volta, la testa dovrà esser rivolta verso l’alto.

Girobacino

Anche la misura del girobacino è indifferente sia per uomo che per donna. L’importante è individuare il punto in cui il gluteo è maggiormente esposto.

Trucchi per Non Scegliere la Muta Sbagliata

Scegliere la taglia corretta di una muta, oltre a favorire i tuoi movimenti, sarà essenziale per far si che non entri acqua, durante la tua attività subacquea.

Il trucco sta nel petto, sia nell’uomo che nella donna. Per evitare che tu possa sbagliare le misure, prima dell’acquisto in negozio, provala nella cabina apposita.

Verifica che la tua respirazione avvenga in modo regolare e che la muta non sia troppo grande rispetto al tuo corpo. Come verificare quest’ultimo aspetto?

Controlla la parte vicina alle ascelle e assicurati che la muta non abbia pieghe. Qualora ci fossero, significa che necessiti di una misura più piccola.

Non sottovalutare questo aspetto, perché nel caso in cui la taglia sia troppo grande, rischieresti di far entrare acqua ed essendo molto fredda, avresti una “dispersione termica“, che il tuo corpo non apprezzerebbe.