Il primo metodo per risparmiare soldi, è quello di sapere a quale gestore di energia elettrica affidarsi. Poter confrontare le offerte e i relativi consumi in base agli elettrodomestici, è essenziale.

Sorvolando queste accortezze, si potrà trarre un risparmio di almeno il 10% (e oltre). Ma quali sono gli operatori più convenienti? E come si possono scegliere tra i tanti esistenti ed emergenti?

1. Confronta e scegli la Miglior tariffa

Uno degli errori che si commettono molto spesso, è quello di osservare solo la tariffa di luce elettrica, senza badare ai dettagli.

Un’offerta allettante in genere, è sempre quella meno conveniente. Le tariffe vanno selezionate in base a quanta energia consumi annualmente, alla potenza di cui necessiti e altri dettagli da analizzare in modo approfondito.

2. Considera le tariffe basate sul biorario

Questa è da prendere in considerazione, nel caso in cui tu fossi molto assente in casa. Se gli studi o il lavoro ti trattengono fuori appartamento, ci sono le tariffe (molto convenienti), basate sugli orari.

Esse ti consentono di aderire a prezzi agevolati proprio per via del consumo ad ore. Da contratto della compagnia elettrica, si può modificare l’orario in riferimento all’arco di tempo in cui sei a casa. Molto spesso i week-end sono inclusi 24 ore su 24.

3. Quali elettrodomestici consumano di più?

Uno degli elementi da non sottovalutare, ma a cui non si fa caso, è proprio il consumo elettrico di un determinato elettrodomestico.

Quali sono i dispositivi che ti fanno pagare di più la luce? Cerca di individuarli ed utilizzali con consapevolezza. Con questa tecnica avrai un risparmio di almeno il 40% sulla tua bolletta.

Come evitare di disperdere energia elettrica

Ciò che aumenta la tua bolletta di luce e gas, oltre al tariffario possibilmente elevato imposto dalla tua compagnia elettrica, è il consumo inadeguato degli elettrodomestici.

Ecco qualche consiglio utile che spesso molta gente sottovaluta:

  • Mai lasciare i dispositivi in standby. Quest’ultima funzione non li spegne del tutto, infatti verrà ugualmente consumata energia elettrica.
  • Evita di accendere i riscaldamenti quando non c’è una reale esigenze. Questo farà aumentare di gran lunga la spese sulla bolletta luce e gas.

Offerte compagnie elettriche 2018

Ecco un po’ di offerte, da parte di alcune compagnie che forniscono corrente elettrica:

  • Energrid: 0,059 €/kWh è la tariffa in merito alla luce. Mentre per due anni il costo del gas resterà fisso a 0,266 €/kWh.
  • Next Energy di Sorgenia: nonostante i costi apparentemente un po’ più elevati, infatti la luce è calcolata su 0,07106 €/kWh, rispetto alle altre compagnie d’energia elettrica, sono inclusi i costi e oneri aggiuntivi. Per quanto riguarda il costo del gas, sarà di 0,2417 €/Smc per un solo anno.

Attualmente queste sono le due compagnie di fornitura elettrica più convenienti, il consiglio è di osservare sempre online, le offerte che gli operatori periodicamente aggiornano.