A chi possono rivolgersi i caseifici per fare rifornimento di accessori e stampi per fare il formaggio? Ecco la guida completa

Partiamo facendo chiarezza si che cos’è esattamente una fuscella. Hai presente i recipienti in materiale plastico che contengono formaggi morbidi, come ad esempio la ricotta? Si tratta di veri e propri contenitori dotati di appositi fori per consentire lo scolamento dei liquidi, come il siero.

Altre tipologie di fuscelle, come quelle in legno, fungono da stampo per dare la forma al formaggio (è il caso del parmigiano reggiano o altri che prevedono un lungo periodo di stagionatura). Ne esistono di varie dimensioni e materiali (oltre al legno ed alla plastica, sono molto diffuse quelle in vimini o acciaio inox).

Dove si possono acquistare?
Non si tratta di un prodotto disponibile sugli scaffali dei supermercati o negozi di alimentari ma, questo sicuramente lo saprete già. Si possono comprare solo ed esclusivamente in negozi specializzati nella vendita di prodotti agroalimentari.

Non si tratta di una fetta di mercato molto ampia quindi, se aveste la necessità di dover comprare delle fustelle, prima di tutto vi consigliamo di documentarvi su internet riguardo costi, misure e materiali disponibili così da poter avere ben chiara la vostra reale esigenza.

Su siti come Amazon o E-Bay è possibile trovarne una vasta gamma a prezzi veramente competitivi, senza nemmeno il bisogno di spostarvi dalla scrivania. Esisto però anche aziende specializzate in realizzazione e commercializzazione di questo prodotto. Su internet è possibile scaricare numerosi cataloghi online per informarsi liberamente prima di chiedere un preventivo.

Quanto costano?
Dipende dal materiale in cui la fustella è realizzata e le dimensioni. Approssimativamente possiamo affermare che una in acciaio inox da 300 gr la si può trovare a circa 6.50 €. Un pacco da 5 fuscelle in plastica da 250 gr provviste di coperchio, si comprano facilmente a meno di 15 €, appena 20/25 € per una confezione da 10 pezzi.