Il 2019 è l’anno dell’hashtag #betteryou, della forma fisica, dell’allenamento e della cura di sé, questa è una certezza! Preoccuparsi del proprio corpo significa dedicare del tempo a se stessi, fare movimento e praticare uno sport che ci diverte ma anche imparare a mangiare sano, scegliendo di nutrire il nostro organismo di alimenti salutari e che fanno bene rimanendo sempre gustosi.

Cosa vuol dire mangiare sano?

Mangiare sano significa, prima di tutto, evitare diete drastiche e dai nomi stravaganti per scegliere ogni giorno un alimentazione bilanciata, varia ed equilibrata. Le diete che escludono interi gruppi di alimenti o che privano l’organismo di molti nutrienti possono avere strabilianti effetti immediati ma nel lungo termine rischiano di arrecare danni all’organismo o di intrappolarci nell’odioso effetto yo-yo che porta inevitabilmente a perdere peso, quando si riesce a seguire la dieta del momento, e a riacquistarlo velocemente quando si è stanchi di rinunciare a troppe cose che ci piacciono.

Una corretta alimentazione include, nelle giuste proporzioni, tutti gli alimenti, inoltre, è importante consumare giornalmente frutta e verdura e bere molta acqua. È meglio fare pasti meno abbondanti e aggiungere un paio di spuntini piuttosto che saltare il pranzo e mangiare il doppio a cena. È altrettanto importante non rinunciare a ciò che ci piace, compreso qualche invito a cena con gli amici, mangiare è anche divertimento e condivisione!

La tecnologia ci viene in aiuto

La strada migliore per trasformare molti alimenti in qualcosa di sano per il nostro organismo è certamente quella di imparare a preparare a casa molti di quegli ingredienti base che normalmente si acquistano al supermercato che se fatti nella propria cucina risultano più buoni e più sani.

Ecco quindi i tre apparecchi a cui non si può rinunciare in questo 2019 all’insegna di un’alimentazione sana e completa, per andare oltre al solito fornetto elettrico che tutti abbiamo in casa!

Il frantoio domestico

L’olio d’oliva è uno degli ingredienti cardine della dieta mediterranea, usato a crudo è capace di insaporire qualsiasi piatto, dalle verdure al pesce, dalle zuppe alla pizza. Ha numerose proprietà ed è molto efficace nella prevenzione di patologie e disturbi legate all’apparato circolatorio. Avresti mai pensato di poter produrre dell’olio d’oliva anche a casa tua? È possibile grazie al frantoio domestico con cui riuscirai ad ottenere un condimento saporito per tutti i tuoi piatti.

Inoltre, il frantoio è utile per ottenere olio buono e profumato da altri semi o frutti oleosi. Questi oli sono meno diffusi e in commercio se ne trovano difficilmente di buona qualità visto che nella maggior parte dei casi vengono ottenuti attraverso l’uso di alte temperature o trattamenti chimici. Con un frantoio domestico invece si ha il completo controllo degli ingredienti e della lavorazione, così da ottenere oli di semi di diverso tipo oppure olio di noci o di mandorle.

L’estrattore di succo a freddo

Si dovrebbero consumare ogni giorno 5 porzioni di frutta e verdura per poter fornire all’organismo il giusto apporto di vitamine e minerali ma non sempre è così semplice! Complici una vita frenetica, poco tempo e poca fantasia, raramente mangiamo la corretta quantità di frutta e verdura. L’estrattore di succoviene in nostro soccorso offrendoci la possibilità di concentrare tutte le sostanze nutritive in un succo leggero e dal sapore gradevole, perfetto per essere consumato a casa o fuori. L’estrattore si differenzia da centrifuga, frullatore e spremiagrumi per il suo funzionamento a freddo.

Alcune verdure sono più difficili da digerire rispetto ad altre, colpa delle fibre non solubili che contengono, ma bevendo il succo estratto di questi ingredienti il problema è facilmente risolto perché l’estrattore elimina queste fibre mantenendo nel succo solo quelle solubili. Un altro vantaggio di questo elettrodomestico è la possibilità di sperimentare sempre mix e ricette diverse in cui combinare ingredienti che da soli non consumeremmo ma che sono perfetti all’interno di un estratto. Anche l’alimentazione dei più piccoli potrà giovare di questi succhi.

Il mulino con macina a pietra

Pasta, pizza, torte, biscotti… cos’hanno in comune oltre al fatto che sono tutte cosa buone da mangiare? La farina! Altro ingrediente fondamentale in cucina, ne esistono di moltissimi tipi in base al grado di raffinatezza e al cereale usato in partenza. Con il mulino con macina a pietra si può ottenere nella propria cucina della farina biologica da poter usare in qualsiasi impasto. Hai mai provato la farina di riso o di quinoa? Con questo apparecchio non ci sono limiti alla fantasia e alla sperimentazione in cucina.

Chi soffre di intolleranze o allergia al glutine, inoltre, potrà macinare farine da cereali che sono naturalmente privi di glutine per avere sempre a disposizione mix di farine gluten free per pasta, pane e qualsiasi altra ricetta, senza essere costretto ad acquistare prodotti confezionati pieni di zuccheri aggiunti e numerosi conservanti.