Sei un tipo da divano ma non sai come scegliere una TV? Ti spiegherò in questo articolo quali sono gli elementi da analizzare prima di acquistare una televisione.

Sei un amante dell’alta definizione? Non vuoi sperperare denaro per poi pentirtene? Ti guiderò e ti spiegherò quale TV scegliere, in base alle tue preferenze.

Come scegliere una TV? Preparati al meglio del 2018

  1. Prima di tutto bisogna scegliere una TV in base alla distanza e quindi alle sue dimensioni.
  2. Occhio alla qualità e definizione.
  3. 3D? Smart? o curvo?

Il 2018 è alle porte e se vuoi adeguarti ad una televisione innovativa, il primo passo è informarti sulle nuove caratteristiche un TV deve avere per poter essere performante.

La dimensione conta

Come ben saprai il primo fattore che in una TV viene analizzato è la sua dimensione. Essa viene misurata in pollici, che a sua volta viene raffigurata dai ”.

Più pollici ha una televisione, maggiore sarà la sua dimensione. Tutto dipende dove verrà installata, in un salotto generalmente è più opportuno metterne una dai 50” fino ai 65”.

Mentre nelle camerette (anche in quella da letto) è consigliabile metterne una più piccola, che sia circa di 35”. A tal proposito che sia più grande o una TV più piccola, ricorda di lasciare un po’ di centimetri per permettere ad essa una buona ventilazione.

TV con migliore risoluzione?

A chi non piace poter vedere la televisione ad altissima qualità? Cerca di adeguarti alle nuove tecnologie e alle prossime TV 2018, ovvero quelle che vengono definite “Ultra HD 4K“.

Quest’ultime hanno superato di gran lunga le televisioni Full HD, infatti quelle con il 4K arrivano arrivano fino a 3840 x 2160 pixel contro i 1920 x 1080 delle penultime in commercio.

Infatti grazie alle TV Ultra HD 4K i dettagli sono più rifiniti e lo schermo è molto più nitido. Ciò ti consente di poter vedere film, partite ad una qualità eccezionale.

Qualora volessi una qualità ottimale ad un prezzo più contenuto, sul mercato ci sono sempre i televisori a 1080 p, conosciuto come “Full HD“.

Per il 2018 sono previsti tantissimi contenuti in 4K, che arriveranno sulla televisione italiana e i possessori di questi schermi eccellenti, potranno vedere film in streaming e video di YouTube sulla propria TV.

Che tipo ti televisione vorresti?

Sul mercato esistono tre tipologie di TV molto famose e apprezzate:

  1. Smart TV;
  2. Televisori a schermo curvo;
  3. TV 3D;

Smart TV: quale scegliere?

Se sei un tipo amante dei social network, che naviga spesso online e che utilizza molto film in streaming e contenuti YouTube, allora la Smart TV è ciò che fa per te.

Quest’ultima ti consente ti poter connettere il tuo device tramite wireless e visionare tutto sulla TV. In modo tale da avere uno schermo più ampio e ad una qualità ben superiore di uno smartphone.

Schermo curvo: perché sceglierlo?

Se ti piace molto l’estetica e il design in generale, allora opta per lo schermo curvo. Perfetto per i saloni in quanto consente di poter guarda la TV da qualsiasi (o quasi) posizione, proprio grazie alla forma particolare del display.

TV 3D: attivo e passivo, qual è la differenza?

Lo schermo TV 3D è perfetto se sei un tipo da cinema. Se hai un salotto grande, opta per una televisione con uno schermo grande e modalità 3D, quest’ultima ti consentirà di vedere ogni film preferito.

  • 3D attivo: in questo puoi usare esclusivamente gli occhiali 3D offerti dalla casa produttrice, questa versione garantisce pure una qualità migliore grazie alla sua nitidezza.
  • 3D passivo: viceversa in questo caso puoi scegliere occhialini low cost o comunque universali, che ti consentono sempre di usufruire di un bellissimo schermo ad un prezzo più basso.

TV LED, OLED, LCD SUHD: qual è la più adatta?

Sono tipologie di televisioni che avrai sentito nominare tante di quelle volte che ora ti starai chiedendo probabilmente il loro significato.

Ognuna di esse ha una caratteristica differente, ti mostrerò quali sono i fattori per cui dovresti decidere una delle suddette tipologie di TV.

TV LCD

Le TV LCD sono la base della nuova tecnologia. Il suo acronimo sta per “Liquid Crystal Display”, ovvero non c’è più alcun tubo catodico come nei vecchi televisori, ma adesso il display è con i cristalli liquidi.

Essi non emettono alcuna luce propria, in quanto al suo interno sono presenti dei LED che hanno come obiettivo, quello di illuminare il pannello LCD. infatti sarà necessaria un’ottima fonte che garantisca una buona retroilluminazione.

TV LED

Da qui entrano in gioco e quindi sul mercato i TV LED. Nonché una parte sempre appartenente alla categoria di televisori LCD ma con i LED al suo interno.

Una tecnologia migliore che offre un contrasto di colori più ampio, il consumo d’energia è più basso e gli schermi sono più sottili e molto leggeri. Sul mercato i LED sono di due tipi:

  1. LED Edge: sono perfetti se vuoi consumare meno energia e se ti piacciono le TV sottili. I LED sono posti ai lati, quindi la luce sarà maggiore e anche i contrasti saranno migliori. Ideale anche per chi tiene molto all’estetica.
  2. LED Direct: in questo caso la luce sarà più uniforme, quindi il nero verrà risaltato maggiormente ed anche la qualità delle immagini risulterà meglio.

TV OLED VS Quantum Dots

La TV OLED appartiene ad una tecnologia superiore, in quanto ogni pixel è ottimizzato per garantire una propria luce e brillantezza. Sono le TV del futuro, nel 2018 si prospetta un aumento di vendita.

Attualmente sono le migliori sul mercato, non solo per i vantaggi appena esposti ma soprattutto la loro estetica affascinante e la sottigliezza del display.

I Quantum Dots sono una valida alternativa ai TV LED, anch’essi migliorano le immagini e la loro qualità, grazie all’ampia disposizione di colori esistenti.

In realtà la categoria di questi televisori non si chiama “Quantum Dots”, essi sono dei punti detti appunto quantici che garantiscono una qualità migliore in quanto il loro compito è di assorbire la luce emessa dai LED, per poi trasmettere colori a seconda della saturazione che preferisci.

Come potrai immaginare sono perfetti per guardare i film, le società gli hanno attribuito ognuna un nome differente: Samsung gli ha dato come nome Super Ultra HD/SUHD, LG il nome di ColorPrime mentre per Sony sono Triluminous.