l matrimonio è un momento molto importante della vita, per alcuni il giorno più bello in assoluto. Ed a rendere bello e speciale questo giorno sono tante cose: il ricevimento, la cerimonia, gli invitati… ed ovviamente il fotografo. Il fotografo del matrimonio è una parte fondamentale della cerimonia, colui che realizzerà uno splendido album di nozze il cui ricordo durerà per tutta la vita.
Per questo motivo, la scelta del fotografo per il matrimonio non è semplice o scontata, bisogna farla con molta cura.

La prima domanda che dovete farvi è: quanto è importante il fotografo nel matrimonio? Non tutti sono disposti a spendere un migliaio di euro per il servizio fotografico, ed alla fine questa decisione spetta solo agli sposi: qualcuno punterà su un pacchetto conveniente, qualcun altro, ritenendo fondamentale questo giorno, sarà disposto ad investire ben più denaro nella scelta di un professionista dotato di talento, di reputazione e con dei lavori alle spalle che si ‘sposano’ alla perfezione con il proprio ideale di album di nozze.
Ma quali elementi tenere in considerazione nella scelta? Proviamo a vedere uno ad uno i consigli per fare una scelta del fotografo ponderata e lungimirante.

Il budget

Purtroppo, il budget è un elemento da tenere in considerazione nella scelta del matrimonio, e questo vale anche per il servizio del fotografo, che può essere molto costoso. Quindi bisogna capire se si vuole dedicare una parte della spesa per il ricevimento, oppure se si preferisce puntare sulle fotografie perfette. In genere per il fotografo si impegna il 10% del budget, ma ovviamente questo dipende dalle considerazioni personali.
Tuttavia si tratta di un elemento importante e da chiarire subito al momento della scelta del professionista che si occuperà dell’album di nozze.

Lo stile

Oltre al budget, anche lo stile delle fotografie è importantissimo. Ovviamente, dipende dai gusti: ci sono fotografi più classici, e altri che amano sperimentare con la fotografia artistica: c’è chi preferisce delle foto molto spontanee e rubate e chi il classico album in posa nel giardino del ristorante. Insomma, lo stile del fotografo è importante: lo potete valutare chiedendo al professionista di mostrarvi il suo lavoro pregresso.

Cercare sul web

Oggi come oggi praticamente ogni fotografo specializzato in matrimoni ha una sua pagina social ed un sito web: questo consente una ricerca molto più semplice e rapida e così ci si può mettere in contatto velocemente.
Sul sito internet spesso si possono vedere alcuni esempi del lavoro del fotografo, e di conseguenza scegliere per un professionista o per un altro.
Le recensioni sul web possono dare una mano nella scelta, anche se alla fine dovreste sempre fidarvi del vostro istinto personale.
In alternativa vale anche il classico passaparola, per esempio l’esperienza di un’amica o di un conoscente.

Fare il colloquio

Una volta ristretta la rosa di candidati per il matrimonio, è necessario parlare personalmente con quelli che, a vostro parere, si avvicinano di più al budget ed alla vostra idea di album di matrimonio perfetto.
Il colloquio personale vi permetterà di relazionarvi direttamente con il professionista e di conseguenza potrete subito stabilire se nasce un’intesa e se vi sembra la persona giusta: ricordate che dovete fidarvi di lui!

Un contratto chiaro

Alla fine, prima di prendere la decisione, bisogna mettere tutte le cose in chiaro, basandosi anche sul servizio che il fotografo offre (servizio pre-matrimonio, disponibilità oraria, sopralluogo…).
Dovete sapere cosa spenderete, cosa il fotografo è disposto a fare e cosa no, ed i tempi di consegna delle fotografie nell’album. Infine, firmate il contratto: meglio mettere nero su bianco quello a cui avete diritto.

Articolo realizzato con la collaborazione di Francesco Russotto, esperto fotografo matrimonio Roma.