Abbiamo individuato i fattori principali di cui tenere conto
per rinnovare la nostra zona giorno al meglio.

Il momento è arrivato: il tuo divano è consunto, scolorito e, diciamocelo, non ti piace più granché. Vuoi sostituirlo e acquistarne un altro, magari con un design più innovativo, per dare nuovo respiro alla tua zona giorno e un tocco di novità alla tua casa.

Come ben sappiamo, di divani moderni di design ne esistono parecchi: negli ultimi tempi, infatti, tanti sono stati i diversi trend dell’arredamento d’interni, tra chi preferisce lo stile vintage e chi è devoto a quello più minimale e innovativo, per citare soltanto due dei fuochi principali del dibattito.

Ma a noi i dibattiti non interessano: vogliamo capire come scegliere il divano moderno di design più adatto a noi e alla nostra casa, senza ricadere in facili errori. Quindi, da dove possiamo partire per trovare quello giusto? Che fattori è bene considerare? Proviamo a fare un po’ di chiarezza con alcuni semplici step.

  • Valutare lo spazio che abbiamo a disposizione

Gli spazi: questi (s)conosciuti! Potrà sembrare ovvio, ma non è mai troppo chiaro: per aggiungere un pezzo nuovo al nostro arredamento dobbiamo riflettere con attenzione su dove andrà collocato e quanto spazio potrà occupare. Prima ancora di darsi allo shopping, quindi, osserviamo la nostra zona giorno, prossima al rinnovamento: che misure ha la superficie su cui andrà il nostro divano moderno? Che forma è preferibile che abbia quest’ultimo, per essere inserito al meglio?

È possibile, ad esempio, valutare di riorganizzare tutta la stanza in funzione del nuovo divano che arriverà. Il nuovo acquisto potrebbe essere un’ottima occasione per praticare un po’ di feng shui, per rinnovare non solo quell’angolo del salotto, ma tutto lo spazio.

Prese accuratamente le misure poi, come accennato, si potrà passare a valutare quale sia la forma che preferiamo: sarà sufficiente la geometria classica di un divano lineare? Possiamo permetterci di prendere in considerazione i divani angolari, magari in virtù della nostra nuova configurazione? Possiamo osare con un modello a U o king size? Dipende tutto da noi, da ciò che vogliamo e dallo spazio su cui stiamo lavorando.

  • Scegliere con criterio stile e colore

Cosa intendiamo con “scegliere con criterio”? Innanzitutto, premettiamo, un criterio non deve essere per forza convenzionale e obsoleto. È bene, semplicemente, avere un piano, un’idea, per poi essere più convinti e soddisfatti del risultato. Per trovare questa idea, ancora una volta, dovremo guardarci intorno: che “faccia” ha la nostra zona giorno? Potrebbe avere uno stile classico ed elegante, oppure semplice e geometrico, o ancora eccentrico e colorato. A questo punto possiamo procedere su due binari: cercare un divano moderno di design che sia coerente con questo stile, oppure creare volontariamente un cortocircuito e sceglierne uno più…inaspettato. Perché no? Fai comunque attenzione: l’arredamento moderno è pieno di scelte difficili, e le scelte ottimali si nascondono tra decine di opzioni peggiori.

Stesso discorso varrà per i colori, i cui abbinamenti, alle volte, sono meno semplici di quanto potremmo aspettarci: possiamo scegliere di darci ai toni caldi o freddi, a quelli primaverili o più autunnali, a quelli discreti e a quelli più eccentrici. O ancora, possiamo scegliere di consultare un buon designer d’interni!

  • Un elemento da non sottovalutare: i rivestimenti

Abbiamo capito dove inserire il nostro divano moderno di design, abbiamo dedotto che misure dovrebbe avere, almeno approssimativamente, e ci siamo fatti un’idea dello stile e del colore che ci servirebbero. Adesso è ora di valutare il rivestimento.

I divani moderni di design, in questo senso, hanno tante opzioni. Per un ritorno di moda e un valore oggettivo del materiale, molti sono attirati dalla pelle e dall’ecopelle, ad esempio. Essa unisce lo stile retrò alla funzionalità della pulizia veloce: in buona parte dei casi basta una passata per rimuovere polvere e macchie, poiché lo sporco non può penetrare la trama fittissima della sua struttura. D’altro canto, ha bisogno di molta cura affinché se ne mantenga l’elasticità, al contrario del tessuto. Microfibra, aquaclean, cotone, ci sono tante sottocategorie per questo materiale, spesso apprezzato perché più informale, più moderno e solitamente più economico.

È importante quindi valutare l’estetica e, non secondariamente, la funzionalità.

  • “Dulcis” in fundo: il rapporto qualità-prezzo

Importante, se non importantissimo, fare acquisti consapevoli. Questo riguarda qualsiasi categoria merceologica tra cui, appunto, i divani moderni di design. Guardati intorno, confronta i prezzi che vedi in relazione al prodotto che ti viene offerto. È bene non perdere di vista il proprio budget, rischiando di osare troppo, ma allo stesso tempo non ha senso per le tue economie acquistare un divano a basso prezzo per poi doverlo sostituire nuovamente in poco tempo. Ovunque possibile, fatti consigliare dagli esperti: non a caso sono più affidabili i rivenditori, come il negozio online Divanova.it, che affiancano alla scelta di divani moderni di design un servizio clienti presente e responsabile.

Ora che possiedi tutti gli strumenti giusti, arriva la parte più divertente: cominciare la ricerca!