Come scegliere uno Smarphone

Vuoi cambiare modello ma non sai Come Scegliere uno Smartphone? Ti mostrerò quali fattori poter valutare affinché tu possa avere un cellulare con un ottimo rapporto qualità-prezzo.

Lo smartphone ora mai è parte di tutti noi, non andiamo da nessuna parte senza di esso. Quindi la sua scelta è estremamente importante, in quanto è essenziale nella nostra vita.

Come scegliere lo smartphone giusto

  1. Valuta il sistema operativo;
  2. Controlla dimensione e qualità dello schermo
  3. La memoria è espandibile o no?
  4. Quanto autonomia possiede?
  5. Qualità della fotocamera?
  6. 4G o no?

Che sistema operativo deve avere?

Uno smartphone innovativo dev’essere propenso agli aggiornamenti software. Viceversa ci sono modelli che non possono fare l’update, di conseguenza oltre che risultare regressi, sono quelli che a lungo andare avranno problemi.

Naturalmente ti starai chiedendo quale sia il miglior sistema operativo, ma questo fattore dipenderà esclusivamente dal tuo utilizzo:

  • iOS: molto buono sotto l’aspetto di sicurezza, in quanto non si prendono facilmente virus, ma il melafonino non può esser personalizzato al 100% e per trasferire i contenuti sul PC, ci vuole per forza iTunes.
  • Android: ottimo in quanto esistono smartphone di fascia media o alta, si può personalizzare liberamente ma bisogna fare attenzione ai virus, che sono dietro l’angolo. Per trasferire i contenuti si può fare tranquillamente senza alcun programma da installare.
  • Windows 10 mobile: graficamente parlando è molto carino e l’aspetto è piacevole, purtroppo non ci sono molte applicazioni come su iOS e Android, e il rischio che negli anni possa sparire è davvero elevato.

Dimensioni di uno schermo

Le dimensioni di uno schermo di uno smartphone dipendono dall’utilizzo che ne fai. Se lo usi molto per navigare in internet, guardare video e giocarci, allora ti servirà un display ad alta risoluzione (ad esempio Full HD 1080 x 1920 pixel).

Non soffermarti solo ai pixel e alla sua grandezza, ma cerca di capire come reagisce al contrasto con la luce e alla sua resa cromatica. Ciò significa che i colori devono essere vivaci.

Memoria espandibile?

Gli smartphone del 2018, così come gli ultimi top di gamma usciti di recente, non avranno la maggior parte la memoria espandibile. Questo fattore dipende dal tuo utilizzo:

  • Memoria espandibile: ciò significa che oltre a quella interna del telefono, c’è la possibilità di inserirne una esterna acquistata a parte, in modo tale da conservare molti più dati e contenuti.
  • Solo memoria interna: la maggior parte degli smartphone moderni hanno solo la memoria interna, quindi dovrai accontentarti a secondo del modello che acquisterai: da 32 GB, da 64GB o da 128 GB.

Autonomia della batteria

Non sai ancora che smartphone scegliere? Basati sull’autonomia della batteria. Prevedi di utilizzare molto? Giocarci? GPS attivo e connessione internet sempre accesa?

Allora acquista uno smartphone che abbia almeno 4000 mAh di batteria, viceversa rischieresti di farlo scaricare nel giro di pochissime ore.

Fotocamera

Sapevi che esistono smartphone con una fotocamera così eccellente, che sembra quasi una macchina fotografica?

Se sei un tipo a cui piace scattare foto e video, allora opta per un top di gamma. Il Samsung Galaxy S8 ad esempio è davvero ideale per fare fotografie ad altissima risoluzione.

Ricorda che per poter decretare la buona qualità di una fotocamera non sempre l’unico fattore da prendere in considerazione sono i megapixel, infatti spesso superati i 16 megapixel, essa potrebbe non essere cosi perfetta.

4G o 3G?

La risposta alla domanda “meglio 4G o 3G?”, sembra esser scontata. Quando acquisti uno smartphone tra le sue caratteristiche assicurati che ci sia la voce 4G.

Infatti molti potrebbero avere esclusivamente accesso al 3G, ma se vuoi una connessione internet veloce, acquistane uno con il 4G / LTE integrato.

Operatore mobile

A questo punto ti chiederai anche quale operatore scegliere per smartphone. Effettivamente ce ne sono così tanti e così tante promozioni, che viene la confusione in testa.

Vediamo quindi quali sono gli operatori più affidabili e soprattutto in base all’età, quelli più o meno convenienti.

  • Tim: ottima per i giovani per le sue infinite promozioni dedicate alle fasce d’età 18-30. Ottima anche come ricezione del segnale, internet va davvero molto veloce soprattutto con l’opzione 4G. Purtroppo l’unico aspetto negativo è che nelle zone montane/periferiche, il segnale stenta ad arrivare.
  • Wind Tre Italia: anche in questo caso le offerte sono dedicate maggiormente ai giovani, la fusione tra Wind e Tre ha permesso di aumentare la ricezione del segnale, anche se ti conviene sempre cercare la copertura.
  • Vodafone: è certamente il miglior operatore mobile in Italia. Lo svantaggio è che costa molto, ma per chi può spendere una determinata cifra è l’operatore per eccellenza. Copertura impeccabile, connessione 4G super veloce e per alcuni abbonamento l’hotspot è gratuito.

In alternativa esistono delle telefonie mobile più convenienti, cosiddette “low-cost”. Esse vengono rintracciate come “operatori virtuali“, e sono compagnie esterne che si appoggiano alla ricezione di TIM, Tre e Vodafone.

Ad esempio Fastweb e Coopvoice si appoggiano al segnale TIM, anche se ultimamente Fastweb vuole appoggiarsi a Tre Italia. Mentre Poste-mobile fa riferimento alla ricezione del segnale della Vodafone.