Saper scegliere l’asciugatrice è obbligatorio per chiunque voglia abbandonare lo stendino o le classiche mollette, che non faranno altro che farti perdere tempo, specialmente nelle brutte giornate invernali.

Grazie alla asciugatrice il tuo bucato sarà perfettamente asciutto. Un elettrodomestico del genere, ti aiuterà a risparmiare molto tempo, e ti permetterà di posizionare fin da subito l’abbigliamento nel tuo armadio, senza attendere e sperare che fuori non piova, per far asciugare la roba.

Come scegliere l’asciugatrice: i fattori da non tralasciare

  • Pompa di calore o Condensazione;
  • Dimensioni;
  • Risparmio energetico;

Pompa di calore o condensazione?

Al momento della scelta della asciugatrice adatta alle tue esigenze, il primo fattore da tenere in considerazione è quello di poter decretare se è meglio la pompa di calore o la condensazione.

  • Pompa di calore: le asciugatrici a pompa di calore riescono ad asciugare l’abbigliamento o il bucato, attraverso il compressore. Un metodo ottimale non solo per ottenere prestazioni migliori, ma soprattutto per risparmiare molta energia.
  • Condensazione: esse sono asciugatrici che funzionano mediante resistenza elettrica. Nel momento in cui quest’ultima si riscalda, inizia a produrre calore all’elettrodomestico, in modo tale che il bucato si asciughi in fretta. Questa tipologia non è adatta agli ambienti o stanze aerate.

Tieni presente che un altro elemento importante da tenere in considerazione, è il momento in cui si esce il bucato e quanta umidità viene anch’essa trasmessa in esso.

  • Scarico a evacuazione: essa è la migliore tipologia di asciugatrice, in quanto grazie alla presenza di un particolare tubo installato in esse, l’umidità che viene assorbita dal bucato, viene eliminata immediatamente.
  • Senza scarico esterno: questa è la tipologia più diffusa, in quanto l’umidità viene gettata in un cassetto che a sua volta verrà svuotato manualmente. Sono certamente più pratici in quanto non necessitano di installazioni di tubi.

Le dimensioni contano

La dimensione di una asciugatrice è importante e devi acquistarla in riferimento ai tuoi spazi a disposizione. Quasi tutti i modelli hanno lo stesso peso e larghezza, tranne alcuni ovvero cosiddetti “impilabili“.

Ovvero quei modelli che possono essere sovrapposti da altri elettrodomestici, come ad esempio la lavatrice. Questa potrebbe essere un’ottima soluzione per risparmiare spazio e tempo.

Non hai spazi per poter avere due elettrodomestici? Acquista una lavasciuga. Questo prodotto ti permetterà sia di lavare che asciugare il bucato. In questo modo avrai un solo elettrodomestico che fa per due.

Se anche questa soluzione non ti garba o per un qualsiasi altro motivo tu non voglia metter in vista l’asciugatrice, allora puoi valutarne una da incasso. Ottima per posizionarla in balcone o terrazzo o per nasconderla in un qualsiasi mobile.

Occhio all’efficienza energetica

Una volta apprese le nozioni fondamentali per poter decidere quale asciugatrice acquistare, non ti resta che controllare la classe energetica, che ogni elettrodomestico ha e che riassume il consumo medio annuale.

Le classi energetiche sono in totale dieci. Si parte dalla cosiddetta A+++ fino a quella minima, ovvero la G. Naturalmente più una asciugatrice è efficace energeticamente parlando, più alto sarà il risparmio annuale di energia.

Asciugatrici tecnologiche e innovative

Se vuoi tenerti all’avanguardia, oltre ai fattori palesemente espressi in precedenza, un altro e ultimo fattore da tenere in conto, è la tecnologia delle asciugatrici.

Gli ultimi modelli hanno tantissime funzioni che permettono di poter:

  • Regolare l’umidità;
  • Garantire una maggiore essicatura;
  • Eliminare gli odori sgradevoli;
  • Evita di far formare pieghe ai bucati;

Ogni funzione ha un suo nome ed una sua caratteristica importante. Tra quelle più innovative, ecco qualche esempio pratico:

  • Pronto stiro: questa funzione va utilizzata affinché un capo è pronto per essere stirato. Ottimo per le camicie, in quanto viene migliorato anche l’assorbimento dell’umidità.
  • Refresh: elimina gli odori sgradevoli che i tessuti del bucato generalmente lasciano. Inoltre questa funzione, fa si che i capi non subiscano pieghe.
  • Asciutto da armadio: questo è il programma che apprezzerai maggiormente. Scelta questa opzione, la asciugatrice imposterà dei valori affinché il tuo bucato esca completamente essiccato, ovvero privo d’acqua.

Valuta attentamente quale asciugatrice scegliere in base ai fattori che ti ho indicato in questo articolo. Hai qualche dubbio? Commenta e sarò lieto di poterti guidare nell’acquisto adatto alle tue esigenze.